La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa è la spasmodica ricerca del protagonista di questa biografia, per risalire alle proprie origini, e le strategie messe in atto per superare il trauma del distacco dalla sua famiglia naturale.

Le incredibili risorse di un bambino

Il libro descrive infatti le incredibili risorse di un bimbo di cinque anni che, dopo un viaggio rocambolesco ed involontario, si era perso in una città straniera.  Anzi in una delle metropoli più grandi e più pericolose al mondo.

Qui vediamo il grande ruolo che assume l’istinto per capire le intenzioni delle persone, mettersi in salvo e sviluppare la capacità di cogliere le occasioni. (continua a leggere dopo il link Amazon)

Scopriamo anche i fatti alla base della scelta dei genitori adottivi che in parte assomigliano al vissuto della famiglia naturale e altre coincidenze e fatti inspiegabili.

Emerge il grande ruolo della memoria per cercare di ricordare i dettagli dell’infanzia e un giorno, forse …. poter ripercorrere il viaggio a ritroso, trovare la famiglia di sangue per:

  • capire che cosa è successo
  • mettere la coscienza in pace
  • scoprire da dove si è venuti e poter andare in avanti con sicurezza nella vita
  • comprendere il disegno del destino.

Stupisce il ruolo chiave, in questa impresa, delle nuove tecnologie che permettono di trovare quasi l’impossibile grazie anche alla pazienza di chi le usa.

I contrasti delle culture

Scopriamo qui l’incredibile felicità pur nella povertà, nel bisogno, nella fame. Questo incredibile legame d’amore che lega la famiglia naturale indiana è in contrasto rispetto a quanto succede nel ricco, a volte opulento Occidente dove tuttavia troppo spesso domina l’insoddisfazione, la frustrazione e tanta solitudine.

Chiediamoci allora, perché non provare a ritornare a vivere una vita più semplice ed essenziale? E comunque dignitosa?

Leggi l’articolo introduttivo: LE RISORSE SEGRETE DEI BAMBINI

Valeria Amy Rossi
 

Mi chiamo Valeria Amy Rossi. Sono una persona curiosa, empatica. Tendo a legare le cose, a sintetizzare. Ho una formazione poliedrica, interdisciplinare. Sono soprattutto affascinata dai percorsi di consapevolezza, apertura e trasformazione: crescita personale e spirituale. Sono sensibile ai temi ambientali.

Click Here to Leave a Comment Below 0 comments